Hearing Hands – Samsung Advertising 2015: l’emozione di vivere in un mondo senza confini.

Devo ammeterlo,  quando ho guardato per la prima volta questo video un po’ di emozione c’è stata.

Come vi ho proposto altre volte in alcuni miei articoli, anch’esso fa parte di quella categoria di advertising che tenta di far provare emozioni al pubblico ed in questo caso Samsung, a mio avviso, ci è riuscita.

Per pubblicizzare il servizio di un Video Call Center, Samsung, ha immaginato come sarebbe se non esistessero barriere quotidiane per coloro che hanno problemi auditivi.

La giornata parte con un semplice buongiorno e da un grande sorriso, poi entra in scena il tassista, e tutti usano la stessa lingua, con evidente stupore del protagonista.

E’ servito un intero mese per preparare il progetto: il montaggio delle telecamere, frequentazione di corsi per imparare la lingua dei segni e la collaborazione delle sorella della “vittima”.

Il progetto è stato preparato ed organizzato nei minimi dettagli semplicemente per sconvolgere la giornata di una persona, che nella vita di tutti i giorni è costretta ad affrontare piccoli ostacoli.

Nel video è bello notare la reazione del protagonista che, anche se per un breve momento, ha avuto l’opportunità di vivere in un mondo senza confini.

 

 

Fonte

 

 

Annunci

Una buona azione crea un’onda senza fine.

 

Una buona azione crea un’onda senza fine. Questo lo spot di Care and Share, dove una bambina, al supermercato con la nonna e il fratello, desidera una torta. La nonna però, non avendo abbastanza soldi le nega questo desiderio.

Ma anche questa storia ha il suo eroe.

Un gentile signore,  acquista la torta e la regala alla bambina, poiché ricorda di aver vissuto la medesima situazione ed ad aver ricevuto a sua volta lo stesso regalo da un uomo sconosciuto molti anni prima.

E’ ovvia l’incredulità della nonna e l’immensa felicità della bimba, la quale desiderava tanto quella torta, ma non per se stessa ma per regalarla al nonno nel giorno del suo compleanno.

Uno spot sentimentale di infinità bontà che fa riflettere quanto siano importanti le piccole e buone azioni quotidiane, ma soprattutto quanto queste possano arricchire la vita di una persona.

 

 

Quale supereroe vorresti essere? bambino spazzino per proteggere la mamma.

 

La nota compagnia di assicurazioni thailandese, Yhai Life Insurance, ci propone questo nuovo, e aggiungerei toccante, spot ispirato ad una storia vera la quale sta avendo molto successo.

Come nel mio articolo precedente, si tratta spot sentimentale il protagonista è un bambino con un sogno fuori dal comune: diventare spazzino per proteggere la mamma mentre essa lavora. Dopo l’incidente la mamma ha forti dolori e non riesce a stare molte ore in piedi, cosi appena il bimbo esce da scuola corre ad aiutarla.

A scuola alla domanda “quale supereroe vorresti essere?” i compagni desiderano super poteri come essere invisibile, essere capace di volare, avere una forza sovrumana. Il bambino invece si  differenzia sognando di essere un eroe spazzino, con tanto di armatura, per poter trarre in salvo la sua mamma. Uno spot davvero commovente.

 

 

Fonte